PROFILO DELL'ALTRA (IL)
GRAZIOSI IRENE
E/O, 
2022
ISBN13: 9788833574516
Reparto: NARRATIVA
15,68€
anziché 16,50€ (sconto 5%)
In promozione solo fino al 31/05/2022
Libreria Via Ridolfi
Via Ridolfi 53, Empoli
Disponibile subito!

Rinascita Centro*Empoli
Via Sanzio 199, Empoli
Disponibile subito!

DESCRIZIONE

«Pochi romanzi letti negli ultimi tempi mi sono sembrati così urgenti e contemporanei come "ll profilo dell'altra". Irene Graziosi ci porta con precisione e lucidità nella dimensione in cui viviamo da qualche tempo a questa parte, il mondo 2.0 della rete, dei social, degli influencer, una realtà complessa e per molti versi spietata che rischia di franare sul cosiddetto mondo reale (le nostre vite private, il lavoro, i sentimenti, la percezione del presente, l'azzeramento del futuro) in modo devastante. Solo una scrittrice della sua generazione poteva probabilmente raccontarci dall'interno come stiamo cambiando e cosa, giorno dopo giorno, rischiamo di perdere per sempre. Un romanzo dolente che è anche un apologo morale, una storia di formazione, una presa di coscienza su ciò che ci fa male ma a cui spesso non riusciamo a dare un nome» – Nicola Lagioia

 

Dopo la morte della sorella, Maia ha interrotto gli studi a Parigi e si è trasferita con il suo compagno a Milano, dove non combina nulla. Gloria, invece, è un'influencer e a soli diciotto anni ha tutto quello che si può sognare. È quando Maia inizia a lavorare per Gloria che le loro vite cambiano per sempre. Le due ragazze intessono una relazione intensa e complicata che si dipana dietro le quinte del mondo virtuale a cui Gloria appartiene e che consente a entrambe, per la prima volta, di vedersi per ciò che sono realmente. È grazie a questo gioco di specchi che elaboreranno il senso profondo e oscuro del proprio passato e la natura dei desideri che le abitano, finché non saranno più in grado di distinguere ciò che è dell'una da ciò che è dell'altra. Sullo sfondo di questa amicizia, il contratto che tutti abbiamo sottoscritto con i social network, distorcendoci al punto da perdere la via per tornare a casa.